Tag

, , ,

elettrobit

[Italiano]

11 Gennaio, giorno primo, pre evento
Sono in corso gli ultimi preparativi per la nuova edizione invernale della Fiera di Cerea. Purtroppo il materiale promozionale di openSUSE non è arrivato in tempo ma, armati d’impegno, ingegno e buona volontà ci siamo attrezzati per fare comunque del nostro meglio. Prima di tutto voglio ringraziare Sergio del M.E.M.O. (http://clubvirgiliano.org/) e l’organizzazione della fiera per averci assegnato uno stand di 6 metri proprio all’ingresso principale. Il viaggio da Milano è andato bene anche se arrivando a Cerea abbiamo rischiato di perderci nella fitta nebbia! L’ostello scelto è lo stesso della passata edizione, un ottimo compromesso tra qualità e prezzo. Il pre evento si è concluso con una pizza ed una bella dormita per ricaricare le batterie per la prima giornata di fiera.

spear 320S

12 Gennaio, giorno secondo, l’evento
La sveglia è stata traumatizzante visto che stavo dormendo come un bambino.🙂 Tutti pronti abbastanza velocemente e via in auto verso la fiera. Giusto il tempo di un caffè per poi allestire il banchetto con Alexjan e Fabio. Sei metri di tavolo con notebook, netbook e board ARM, tutto equipaggiato con openSUSE 12.2! La giornata è scivolata via veloce e frenetica con momenti di picco in cui non avevamo neanche un attimo di respiro. Ore 18.30, chiusura della prima giornata di fiera.

13 Gennaio, giorno terzo, chiusura della fiera
Anche oggi la sveglia ci ha buttati giù dal letto. Pronti e pimpanti in fiera, banchetto allestito, telecamera e macchina fotografica pronte per l’apertura al pubblico. Anche questa giornata è stata positiva, sono passati moltissimi curiosi allo stand, molti avevano già sentito parlare di Ubuntu ma ci hanno comunque chiesto sia informazioni generali, sia sulle differenze e sui punti di forza della distribuzione. YaST, OBS SUSE Studio e le due board ARM hanno sicuramente attirato chi conosceva già il mondo GNU/Linux. Si è conclusa anche questa edizione della Fiera di Cerea, si torna a casa stanchi ma sicuramente felici e soddisfati.

[English]

January 11th, first day, pre-event
The final preparations for the new winter edition of Cerea’s Fair are in progress. Unfortunately openSUSE promotional materials didn’t arrive in time, but with commitment and intelligence, we have done our best.

First of all, I want to thank Sergio of M.E.M.O. (http://clubvirgiliano.org/) and the organization of the fair for having assigned to us a big booth in front of the main entrance. The journey from Milan went well although near Cerea we risked getting lost in thick fog! The hostel chosen is the same as last year, a good compromise between quality and price. The pre-event ended with a pizza and a good night’s sleep to recharge our batteries for the first day of the fair.

openSUSE_USB_Station

January 12th, second day, the event start!
The alarm clock is shocking because I was sleeping like a baby.🙂
We are ready fairly quickly. Just enough time for a coffee and then setting up the booth with Alexjan and Fabio. Six linear meters of booth with notebook, netbook and ARM boards, all equipped with openSUSE 12.2! The day is slipping away fast and frenzied with peak times in which we didn’t have a minute of break. It was 6.30 pm so closing the first day of the fair.

January 13th, third day, end of the fair
Even today, the alarm has thrown us off the bed. We are ready and cheerful at the fair, the booth is set up, the camera and the reflex camera are also ready to the opening of the fair to public. Also this day was positive, there’re been a lot of curious people, many had already heard of Ubuntu, but they still also asked both general information both differences and main aspects of the distribution. YaST, OBS, SUSE Studio and the two ARM boards are sure the main attraction for those who already knew GNU/Linux. Cerea’s Fair is ended, we come back home tired but definitely happy and satisfied.

booth